In scala di grigi si accumulano altre 1.3K BTC e 100K ETH in 24 ore

  • I Grayscale Investment Trusts hanno aggiunto altri 240 milioni di dollari o più di cripto questa settimana.
  • Sono stati inoltre acquistati fino a 100.000 ETH dalla società, che ora negozia a più del 120% di premio.
  • Questo potrebbe essere stato causato da un calo del mercato o da un costante interesse per il crypto di Wall Street.

I dati ritwittati dal CEO di Grayscale, Gary Silbert, suggeriscono che l’azienda ha acquistato 1.276 bitcoin in più nell’ultimo giorno. Altrove, ci sono state affermazioni che Grayscale ha acquistato altri 100.000 Etere.

Un autoproclamato appassionato di blockchain di nome Mark Rex ha twittato uno screenshot di un foglio di calcolo. I dati suggeriscono che Grayscale ha acquistato altre 1.276 BTC il 9 dicembre 2020 e 13.232 BTC nell’ultima settimana.

L’acquisizione ammonta a 241 milioni di dollari. E i dati appaiono su un foglio di calcolo che calcola il prezzo delle azioni e il NAV (net asset value) dei diversi crypto trust di Grayscale.

Lo screenshot appare autentico, ma una ricerca sommaria dell’originale non ha rivelato nulla. Mark Rex ha anche commentato nel suo post che gli utenti dovrebbero scaricare il portafoglio pieghevole usando il suo codice di riferimento, „mentre sei qui“. Questo mette in discussione il vero scopo del tweet.

Alla fonte

L’origine delle informazioni non è esattamente chiara, ma Mark Rex ha lasciato una scia di briciole nei commenti. Il 18 giugno 2020, un appassionato di criptografia che si fa chiamare „fillippone“ ha postato un lungo post su Bitcointalk, descrivendo i pro e i contro dei Grayscale Investment Trust.

Sembra che l’intricato meccanismo descritto in questo lungo post sia stato utilizzato per calcolare i dati, compresi gli acquisti, relativi alla scala di grigi.

Il foglio di calcolo di Bitcointalk include molti resoconti sulle attività di Grayscale, compresi i rapporti trimestrali pubblicati pubblicamente.

La maggior parte delle informazioni su Grayscale viene solitamente ricavata da documenti SEC o annunciata dalla società su Twitter. I calcoli del foglio di calcolo aggiungono un nuovo grado di comprensione.

Sebbene Grayscale non abbia confermato gli acquisti, il CEO Barry Silbert ha ripubblicato il Tweet di Mark Rex. Ha anche senso che Grayscale acquisti più BTC, considerando la correzione di mercato degli ultimi giorni.

Etere/O

Nel frattempo, un YouTuber e un’educatrice di crittografia, GirlGoneCrypto ha twittato che Grayscale ha acquistato 100.000 nuovi gettoni di Etere in 24 ore.

La fonte di questa informazione non è stata rivelata, e né Grayscale né Barry Silbert hanno confermato o commentato il post.

I dati di bybt.com sembrano sostenere l’aumento di ~13.000 unità di BTC sotto forma di partecipazioni fiduciarie. Ma la quantità di gettoni di ETH nel trust non è ancora chiara. Bybt stima che i gettoni aggiunti la settimana scorsa si aggirano intorno ai 200.000.

Nel complesso, Grayscale Investments ha espresso il suo amore per Bitcoin, soprattutto negli ultimi mesi.

In un’intervista della scorsa settimana, l’amministratore delegato di Grayscale, Michael Shonnensein, ha dichiarato che c’è stato un crescente interesse per l’Ethereum da parte degli investitori istituzionali. In agosto, ha lanciato uno spot televisivo per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle crittocittà.

Nel frattempo, il vapore potrebbe rallentare a Wall Street per Bitcoin. Microstrategy ha fatto notizia quando ha annunciato che avrebbe acquistato bitcoin come attività di riserva, anche se le sue azioni sono recentemente diminuite, dato che gli azionisti hanno ottenuto 0,23 dollari per ogni esposizione a bitcoin.

L’8 dicembre 2020, gli analisti di Citibank hanno declassato le azioni di Microstrategy da „neutre“ a „vendere“, temendo che l’aumento di bitcoin possa rallentare.

Tuttavia, la scala di grigi si sta ancora caricando sugli asset cripto. Ciononostante, i dati di Bybt.com suggeriscono che il Bitcoin Trust di Grayscale sta operando con un premio del 16%, mentre Ether opera con un premio del 129%.

L’infiltrazione di Wall Street nella crittografia continua, tuttavia, con i dati basati su fogli di calcolo e retweet anonimi di google, la strada è ancora difficile.